Per chi se li fosse persi, non per chi li ha volutamente evitati, ecco a voi la Top 3 Instagram di Gennaio 2017.

Al 3° posto troviamo la foto di annuncio di tre servizi che troverete presto su Enoplane e che sono stati ispirati dal mio ultimo viaggio in Langa: Carlo Viglione da Monforte d’Alba, La locanda dell’arco di Cissone e Cascina Roccalini a Barbaresco.Langa EnoplanePresto su www.enoplane.com: carlo #viglione, la #locandadellarco, #cascinaroccalini.

Al 2° si piazza il mio rosso del mese, il Barbacarlo 2004 di Lino Maga; trovate il post che gli ho dedicato qui.
Barbacarlo 2004 EnoplaneA Chiavari c’è un posto dove con un po’ di fortuna si possono trovare delle vere chicche enologiche. Il gestore, un anziano signore, annota tutte le bottiglie che acquista non con chissà quale mezzo tecnologico ma su quaderni che conserva sparsi per il locale ed avendo più magazzini di stoccaggio esterni all’enoteca a volte ho il dubbio che non sappia neanche lui cosa ha in casa e sopratutto ho notato che, a volte, i prezzi delle suddette bottiglie non sono aggiornati a quelli attuali di mercato e conseguentemente scovandone ed acquistandone è possibile fare dei veri e propri affari (Barolo Brunate-Le Coste 2005 di Giuseppe Rinaldi a 45 euro puó andar bene? Non uscite di casa correndo, non ne ha più e cmq non vi dirò di quale enoteca si tratta.)…

Vince questa classifica, a pochi mesi dalla triste scomparsa del suo creatore, Il “Fuori dal tempo” 2001 di Radikon: non credo vadano sprecate altre parole.
Fuori dal tempo 2001 di Radikon EnoplaneBoom! “Fuori dal tempo” 2001 di Radikon.
60% Chardonnay e 40% Sauvignon, 3 anni a maturare in botti da 25/35 hl e 10 anni di affinamento in bottiglia.
Sfaccettato come pochi, paradigma di un universo, semplicemente buono.