Bottiglie, calici, eventi e ancora bottiglie. E le vigne? Reddite quae sunt Caesaris Caesari, Wine Vineyards è qui per questo.
Non perderti i vigneti piu’ magici d’Italia e del resto del mondo (cliccando sui nomi dei vini, potrai saperne di più e scoprire il loro ENP Wine Rating che trovi anche su Vivino).
Buon divertimento!

Bottles, glasses, events and even bottles. And the vines? Reddite quae sunt Caesaris Caesari, Wine Vineyards is here for this.
Don’t miss the most beautiful vineyards in Italy and the rest of the world (and by clicking on the names of the wines below, you can find out more and discover their ENP Wine Rating which you can also find on Vivino).
Buon divertimento!

 

Il vigneto del Rosso Arcaico 2017 di Andrea Occhipinti (Gradoli – VT)

Protetti dal lago di Bolsena, Aleatico e Grecchetto Rosso, biotipo di Sangiovese, crescono in biologico a Gradoli (Tuscia) su un terreno composto da lapilli vulcanici e pomici, ricco di minerali e che consente un ottimo drenaggio, anche troppo in siccità.

Protected by Bolsena Lake, Aleatico and Grecchetto Rosso, a biotype of Sangiovese, grow organically in Gradoli (Tuscia) on land made up of volcanic lapilli and pumice, rich in minerals and allowing excellent drainage, even too much in drought.

 

Il vigneto del Terzavia di Marco De Bartoli (Marsala – TP)

9 ettari di vigna da cui provengono anche i Marsala e i vini da tavola Grappoli del Grillo, Vigna Verde e Integer Grillo, condotti in biologico, abbracciano circondandola lo storico baglio sito in Contrada Fornara-Samperi.

9 hectares of vineyard from which also the Marsala and the “Vini da Tavola” (Grappoli del Grillo, Vigna Verde and Integer Grillo) come from, organically grown, embrace the historic winery located in Contrada Fornara-Samperi.

 

I vigneti del Pietrobianco di Daniele Portinari (Lonigo – VI)

Situati ad Alonte (250 mt s.l.m.), i 2 vigneti (1,5 ha) sono coltivati a guyot in biologico.
Il terreno è calcareo-argilloso, composto da una terra rossa ricca di ferro, caratteristica dei Colli Berici.
Le viti sono state piantate negli anni 90 dal padre di Daniele, Angelo, agricoltore e allevatore.

Located in Alonte (250 mt s.l.m.), the 2 vineyards (1.5 ha) are cultivated with Guyot in organic.
The soil is calcareous-clayey, composed of a red soil rich in iron, characteristic of the Colli Berici.
The vines were planted in the 90s by the father of Daniele, Angelo, farmer and breeder.

 

La vigna del MaSrà di Tenuta Borri (Travo – PC)

Situata nel comune di Travo in località Margherita, è nota come Vigna dei Galantini.
Atitudine 400 mt slm, esposizione sud e terreni di origine calcareo marnosa.
Guyot con densità d’impianto di 3.200 ceppi/ha.

Located in Travo, località Margherita, it’s known as Vigna dei Galantini.
400 meters above sea level, with southern exposure and marly limestone soils.
Guyot with plant density of 3,200 vines/ha.

 

La vigna del C.A.I di Immich-Batterieberg (Enkirch – DE)

Le uve del C.A.I. provengono da diverse parcelle coltivate in biologico dove viti di circa 60 anni sono state impiantate a cordone (8000 ceppi/ha) su suolo scisto-argilloso grigio, azzurro e rosso.
Le foto (Grazie @gernotkollmann 🥂) mostrano la parcella di Trabener Zollturm, ripido vigneto sul Hang Starkenburger ricco di quarzite.

The grapes of the C.A.I. come from different organic cultivated plots where vines of about 60 years have been implanted with cordon (8000 vines / ha) on gray, blue and red shale-clay soil.
The photos (Thanks to Gernot Kollman🥂) show the Trabener Zollturm parcel, a steep vineyard on the Hang Starkenburger rich in quartzite.

 

La vigna dello Sciacchetrà “Anfora” di Samuele Heydi Bonanini (Riomaggiore – SP)

 i vigneti più magici d'italia

Viticoltura naturale ed eroica “in mare” che lascia senza fiato.

Natural and heroic viticulture “at sea” that leaves you breathless.

 

La vigna del Derthona di Andrea Tirelli (Costa Vescovato – AL)

Situato nei Colli Tortonesi, a Costa Vescovato, il cru Carezzare è una piccola vigna a 270 mt slm esposta a Sud e allevata a Guyot.
Il suolo è argilloso-calcareo (80-20%), ricco di marne e fossili.

Located in the Colli Tortonesi, in Costa Vescovato, the Carezzare cru is a small vineyard at 270 meters above sea level facing south and trained by Guyot.
The soil is clayey-calcareous (80-20%), rich in marl and fossils.

 

La vigna dell’Asyrtico di Ariousios (Egrigoros, Isola di Chio – GR)

2 ha di Asyrtico, lavorati in naturale, a cordone speronato e dell’età media di 15 anni, non vengono irrigati e raccolgono tutto quello che l’isola ha da offrire.
Niente di più.

2 ha of Asyrtico, worked in natural, a spurred cordon and of the average age of 15 years, aren’t irrigated and collect all that the island has to offer.
Nothing more.

 

La vigna dell’An Piota di Forti del Vento (Castelletto d’Orba – AL)

Condotta manualmente in biodinamico, la vigna è situata nel comune di Rocca Grimalda, su terreni con elevata percentuale di sabbia e limo, naturalmente poveri e con marne calcaree sottostanti, a circa 1,5 metri di profondità.
Anche gli scarti, come i tralci, a fine stagione vengono “riciclati” utilizzandoli nella centrale di calore a cippato.

Conducted manually in biodynamic, the vineyard is located in the municipality of Rocca Grimalda, on soils with a high percentage of sand and silt, naturally poor and with calcareous marl below, at a depth of about 1.5 meters.
Even waste, like the branches, are “recycled” at the end of the season, using them in the wood-chip heat plant.

 

Le vigne del Quinto Quarto 2017 di Franco Terpin (San Floriano del Collio – GO)

Situate vicino alla casa di Franco, sono le vigne più giovani di Pinot Bianco e Malvasia. Sulla conduzione non c’è niente da svelare. Naturale.
Sul carattere del frutto c’è chi giura che c’entri la vicinanza all’Ossario di Oslavia. Magia? No, io credo più nello straordinario lavoro del vignaiolo.

Located near the house of Franco, they are the youngest vineyards of Pinot Bianco and Malvasia. There is nothing to reveal about the management. Natural.
On the character of the fruit there are those who swear that it’s because the proximity to the Oslavia Ossuary. Magic? No, I believe more in the extraordinary work of the winemaker.

 

W. V. Christmas Edition – La vigna del Nanni di Daniele Portinari (Alonte – VI)

 i vigneti più magici d'italia Portinari

“Mi chiedo se la neve ama gli alberi e i campi, che li bacia così dolcemente. E li copre come con una morbida trapunta bianca; e forse dice “Andate a dormire, cari, finchè non arriva l’estate di nuovo.” Cit. Lewis Carrol, Alice nel paese delle meraviglie


 “I wonder if the snow loves trees and fields, that it kisses them so sweetly. And it covers them like with a soft white quilt; and maybe he says “Go to sleep, dear, until the summer comes again.” Cit. Lewis Carrol, Alice in Wonderland

 

Il vigneto del Caiarossa (Riparbella – PI)

 i vigneti più magici d'italia Caiarossa

Biodinamici dal 1998.

Biodynamic from 1998.

 

Il cru Francia (Serralunga d’Alba – CN) del Monfortino di Giacomo Conterno

 i vigneti più magici d'italia Monfortino

La vigna del Bagardo di Matunei (Cardona – AL)

 i vigneti più magici d'italia

Immersa tra boschi e frutteti, accoglie Nebbiolo, Freisa e Barbera di circa 25 anni su di un terreno in prevalenza argilloso ed esposto a sud.

Immersed in woods and orchards, it welcomes about 25 years old Nebbiolo, Freisa and Barbera on a mainly clayey and south-facing soil.

 

Hai preso nota? Sei pronto a partire?

Did you take note? Are you ready to go?