Bottiglie, calici, eventi e ancora bottiglie. E le vigne? Reddite quae sunt Caesaris Caesari, Wine Vineyards è qui per questo.
Non perderti i vigneti piu’ magici d’Italia e del resto del mondo (cliccando sui nomi dei vini, potrai saperne di più.
Buon divertimento!

 

Il vigneto del Rosso Arcaico 2017 di Andrea Occhipinti (Gradoli – VT)

Protetti dal lago di Bolsena, Aleatico e Grecchetto Rosso, biotipo di Sangiovese, crescono in biologico a Gradoli (Tuscia) su un terreno composto da lapilli vulcanici e pomici, ricco di minerali e che consente un ottimo drenaggio, anche troppo in periodi di siccità.

 

Il vigneto del Terzavia di Marco De Bartoli (Marsala – TP)

9 ettari di vigna da cui provengono anche i Marsala e i vini da tavola Grappoli del Grillo, Vigna Verde e Integer Grillo, condotti in biologico, abbracciano circondandola lo storico baglio sito in Contrada Fornara-Samperi.

 

I vigneti del Pietrobianco di Daniele Portinari (Lonigo – VI)

Situati ad Alonte (250 mt s.l.m.), i 2 vigneti (1,5 ha) sono coltivati a guyot in biologico.
Il terreno è calcareo-argilloso, composto da una terra rossa ricca di ferro, caratteristica dei Colli Berici.
Le viti sono state piantate negli anni 90 dal padre di Daniele, Angelo, agricoltore e allevatore.

 

La vigna del MaSrà di Tenuta Borri (Travo – PC)

Situata nel comune di Travo in località Margherita, è nota come Vigna dei Galantini.
Atitudine 400 mt slm, esposizione sud e terreni di origine calcareo marnosa.
Guyot con densità d’impianto di 3.200 ceppi/ha.

 

La vigna del C.A.I di Immich-Batterieberg (Enkirch – DE)

Le uve del C.A.I. provengono da diverse parcelle coltivate in biologico dove viti di circa 60 anni sono state impiantate a cordone (8000 ceppi/ha) su suolo scisto-argilloso grigio, azzurro e rosso.
Le foto (Grazie @gernotkollmann) mostrano la parcella di Trabener Zollturm, ripido vigneto sul Hang Starkenburger ricco di quarzite.

 

La vigna dello Sciacchetrà “Anfora” di Samuele Heydi Bonanini (Riomaggiore – SP)

Viticoltura naturale ed eroica “in mare” che lascia senza fiato.

 

La vigna del Derthona di Andrea Tirelli (Costa Vescovato – AL)

Situato nei Colli Tortonesi, a Costa Vescovato, il cru Carezzare è una piccola vigna a 270 mt s.l.m. esposta a Sud e allevata a Guyot.
Il suolo è argilloso-calcareo (80-20%), ricco di marne e fossili.

 

La vigna dell’Asyrtico di Ariousios (Egrigoros, Isola di Chio – GR)

2 ha di Asyrtico, lavorati in naturale, a cordone speronato e dell’età media di 15 anni, non vengono irrigati e raccolgono tutto quello che l’isola ha da offrire.
Niente di più.

 

La vigna dell’An Piota di Forti del Vento (Castelletto d’Orba – AL)

Condotta manualmente in biodinamico, la vigna è situata nel comune di Rocca Grimalda, su terreni con elevata percentuale di sabbia e limo, naturalmente poveri e con marne calcaree sottostanti, a circa 1,5 metri di profondità.
Anche gli scarti, come i tralci, a fine stagione vengono “riciclati” utilizzandoli nella centrale di calore a cippato.

 

Le vigne del Quinto Quarto 2017 di Franco Terpin (San Floriano del Collio – GO)

Situate vicino alla casa di Franco, sono le vigne più giovani di Pinot Bianco e Malvasia. Sulla conduzione non c’è niente da svelare. Naturale.
Sul carattere del frutto c’è chi giura che c’entri la vicinanza all’Ossario di Oslavia. Magia? No, io credo più nello straordinario lavoro del vignaiolo.

 

W. V. Christmas Edition – La vigna del Nanni di Daniele Portinari (Alonte – VI)



“Mi chiedo se la neve ama gli alberi e i campi, che li bacia così dolcemente. E li copre come con una morbida trapunta bianca; e forse dice “Andate a dormire, cari, finchè non arriva l’estate di nuovo.” Cit. Lewis Carrol, Alice nel paese delle meraviglie

 

Il vigneto del Caiarossa (Riparbella – PI)

 i vigneti più magici d'italia Caiarossa

Biodinamici dal 1998.

 

Il cru Francia (Serralunga d’Alba – CN) del Monfortino di Giacomo Conterno

 i vigneti più magici d'italia Monfortino

La vigna del Bagardo di Matunei (Cardona – AL)

 i vigneti più magici d'italia

Immersa tra boschi e frutteti, accoglie Nebbiolo, Freisa e Barbera di circa 25 anni su di un terreno in prevalenza argilloso ed esposto a sud.

 

Hai preso nota? Sei pronto a partire?

Supporta ENOPLANE.COM!

Segui già Enoplane.com su INSTAGRAM e FACEBOOK?

Se la risposta è sì, non ti rimane altro da fare che iscriverti alla newsletter inserendo nel form la tua mail.

Diversamente aiutaci cliccando sui due link qui sopra. Potrebbe sembrarti una sciocchezza, ma per noi è importante. Grazie!

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest