Cagliaritano DOC classe 1984, Andrea Ambu è un altro dei miei amici di Instagram. Assaggiatore ONAV dal 2015, potresti conoscerlo come Endriu_84 per il seguitissimo account in cui, sino a poco tempo fa, raccontava assiduamente le sue bevute (non sarà arrivata l’ora di ricominciare?) in modo concreto e appassionato. Di fatto è la prima persona che, oltre a me, ha il privilegio, o la sfortuna, di scrivere su Enoplane.com. Cosa? Per fartela breve, siccome durante uno dei soliti nostri scanzonati scambi, Andrea mi ha fatto notare come non avessi ancora segnalato alcun locale in Sardegna, sapendo che non sarei riuscito a colmare questa grave lacuna in breve tempo, gli ho molto semplicemente chiesto di essere lui a farlo per me, certo del suo gusto e della sua conoscenza in materia. “Dove mangiare bene a Cagliari bevendo vino naturale” è nato così. Buona lettura.

 

Con questo breve articolo vorrei riuscire a convincervi a visitare la città in cui vivo e che adoro: Cagliari.
Per farlo avrei potuto parlarvi delle sue bellezze naturali, di quelle di carattere architettonico e soprattutto storico. Perché no, anche del suo clima sempre mite (per intenderci stamattina ci sono 15°C e siamo a metà febbraio…), ma sono sicuro che avreste trovato tanti altri articoli in cui si parla di tutto questo. E io invece vi voglio prendere per la gola. Vi voglio parlare dei locali e dei ristoranti in cui, a mio avviso, potete mangiare dell’ottimo cibo accompagnandolo con del vino naturale (NdEnoplane: post che a oggi non mi risulta sia mai stato scritto).

Devo essere sincero, fino a qualche anno fa ciò sarebbe stato un vero problema. In primis perché Cagliari nell’ultimo decennio è cresciuta molto in ambito turistico, grazie al continuo afflusso di persone generato dai voli low cost e dalle navi da crociera, vedendo quindi aumentare il numero di attività ristorative strettamente turistiche. E poi anche perché i ristoranti “storici” hanno sempre dato poca importanza alla carta dei vini, proponendo perlopiù le solite cinque o sei cantine sarde a discapito delle piccole realtà artigianali, autoctone o no.

Siccome però, da qualche anno, l’andazzo sembra essere cambiato, di seguito vi racconterò dei miei locali preferiti e di quelli che ho scoperto solo recentemente (se in futuro ne troverò di nuovi sarà mia premura aggiornare “Dove mangiare bene a Cagliari bevendo vino naturale”), partendo da quelli che hanno scelto di proporre solo vini naturali. Un piccolo modo per premiarne il coraggio (NdEnoplane: cliccando sul nome del locale sarete reindirizzati al suo sito internet o, se non disponibile, a una sua pagina social).

 

Sabores
Uno dei miei posti del cuore, Sabores nasce come piccola bottega nel quartiere storico della Marina offrendo sin da subito la possibilità di mangiare ottimi taglieri di salumi e formaggi nostrani accompagnati da vini di piccoli produttori, sardi e non. Da qualche anno si è pure aggiunta una piccola cucina a vista da cui escono ottimi piatti. Scritto su di una lavagnetta, il menu cambia quotidianamente in base agli ingredienti e all’ispirazione di Enrico, il giovane chef del locale. Oggi Sabores è una tappa obbligatoria per chi viene a Cagliari e sono sicuro che Samuele e Barbara, insieme agli altri ragazzi di sala, vi faranno sentire a casa.

Sabores – Fotografia ripostata dal sito web del locale

Babeuf: tè, vino e letture lente
Un altro posticino che adoro è senza dubbio Babeuf. Anche qui potete trovare degli ottimi taglieri e altre sfiziosità per il vostro aperitivo. Se poi vi fermerete anche per pranzo, o cena, sappiate che verrete sorpresi dalla loro cucina. Una cucina fatta di prodotti sempre freschi proposta  attraverso un menu che cambia continuamente in base alla disponibilità del mercato. Troverete solo vini naturali e una bella selezione di birre artigianali. Se poi aveste bisogno di un consiglio chiedete pure a Federico: siete in ottime mani.

Cerchio Rosso
Incastonato nella bellissima piazzetta San Domenico, nel quartiere di Villanova, troviamo Cerchio Rosso, l’avventura di due ragazzi che, dopo essersi innamorati dei vini naturali a Torino, hanno deciso di tornare in Sardegna e aprire un piccolo ristorante. Una cucina creativa e fantasiosa unita a una bellissima e ricca carta dei vini, esclusivamente naturali, sono le carte vincenti del locale. Se indecisi tra le tante etichette proposte, chiedete pure a Paolo, troverà sicuramente il vino giusto per stupirvi.

Dove mangiare bene a Cagliari bevendo vino naturale - Endriu_84 - Cerchio Rosso

Cerchio Rosso – Fotografia ripostata dall’account Facebook del locale

Old Friend Bistrot (nel caso volessi saperne di più leggi qui l’articolo dedicato)
Questo è senza dubbio uno dei posti che mi sta piacendo di più ultimamente. Una cucina sfrontata, fatta di abbinamenti particolari quanto azzeccati, è il biglietto da visita dello chef Dario Torabi. Nel menu non si distinguono antipasti, primi e secondi: ogni piatto può essere considerato una portata principale. Inoltre è disponibile anche un percorso degustazione e i vini selezionati da Matteo Atzori, ovviamente, sono solo naturali. Insomma, certamente un altro locale da non perdere.

Bar Pipette
È l’ultimo nato nella famiglia Sapori di Sardegna/Sabores. Un piccolo bar à vin situato nello storico rione della Marina in cui è possibile fermarsi per un semplice aperitivo o per mangiare qualcosa. Affiancato da una carta dei vini che spazia dalle etichette sarde a quelle nazionali e non, il piccolo menù cambia continuamente dimostrandosi assai trasversale.

Passiamo ora invece a quei locali in cui si mangia davvero bene e nelle cui carte dei vini è anche possibile trovare una proposta naturale.

Salsamenteria
Questa è l’avventura sicuramente più ambiziosa dei fratelli Cherchi, conosciutissimi bottegai dell’hinterland cagliaritano. In Salsamenteria potete fare di tutto, dalla colazione alla spesa, dal pranzo all’aperitivo. Troverete sempre prodotti di grande qualità, che si parli di frutta o di verdura, di carne o di salumi. Però, secondo me, il loro punto forte sono i formaggi! Ne troverete una scelta pazzesca, oltre a uno dei maggiori esperti dell’arte casearia della Sardegna ad accogliervi, Michele Cherchi. Inoltre, da un po’ di tempo, stanno anche proponendo una buona scelta di vini naturali molto interessanti dei quali non si può che essere felici.

I Sarti del Gusto
Una cucina di grande tecnica e raffinatezza, tra le mie preferite di tutta Cagliari, assieme a un servizio sempre attento hanno trasformato ogni mio pasto nel ristorante di Riccardo Massaiu e Gianluca Fanni in un’esperienza incredibile. Nell’ampia carta dei vini è sempre stata presente una sezione di naturali, niente di estremo o di troppo particolare, ma comunque sempre etichette che rispecchiano l’eleganza dei piatti proposti. Un ristorante che non posso fare altro che consigliarvi.

I ristoranti e locali dove mangiare bene a Cagliari bevendo vino naturale raccontati da Endriu_84 - Sarti del Gusto

I Sarti del Gusto – Fotografia ripostata dall’account Facebook del locale

Josto
Questo giovane ristorante è salito alla ribalta nazionale nel 2019 per la vittoria di una puntata ambientata a Cagliari di “4 Ristoranti”, il famoso programma televisivo condotto da Alessandro Borghese in onda su Sky, anche se in realtà era già ampiamente conosciuto e stimato in città. Da Josto si può trovare una cucina che fa della rivisitazione dei piatti della tradizione uno dei suoi punti di forza, anche se non è di certo l’unico. Tra i tanti vini in carta, ovviamente, potete trovare anche qualche etichetta naturale, sarda e non. Il servizio è attento ma rilassato e sono certo che troverete molto interessanti anche i due progetti collaterali: la macelleria “Etto” e la pizzeria “Framento”.

Per ora mi fermo qui, ma sono sicuro che presto ci saranno nuovi indirizzi da aggiungere (NdEnoplane: puoi trovare tutti i locali segnalati da Andrea anche su Mapstr). A presto.

Andrea “Endriu_84” Ambu

Alcuni dei piatti e dei vini naturali assaggiati da Endriu_84 nei locali di Cagliari di cui si parla in questo post

Supporta ENOPLANE.COM!

Segui già Enoplane.com su INSTAGRAM e FACEBOOK?

Se la risposta è sì, non ti rimane altro da fare che iscriverti alla newsletter inserendo nel form la tua mail.

Diversamente aiutaci cliccando sui due link qui sopra. Potrebbe sembrarti una sciocchezza, ma per noi è importante. Grazie!

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest