Ho sempre ritenuto l’eleganza in prevalenza una questione di cuore, se non ce l’hai puoi farci poco e niente, non puoi comprarla o fingere di averla ed è una delle pochissime forme di bellezza che non sfiorisce mai, che va oltre le tendenze e gli stili, anche per quanto riguarda l’enogastronomia.
E infatti, dopo la cena di qualche settimana fa, ho iniziato a pensare che Antonia Klugmann abbia un cuore enorme, siccome la sua cucina ne sprizza a volontà da tutti i pori. Sia quando ti accompagna a nuotare in mare aperto con le cozze, sia quando decide di trafiggerti il palato con l’amaro della glassatura dei ravioli di rapa rossa o ti coccola con i nervetti di manzo al pomodoro in un lungo e voluttuoso abbraccio della memoria.
Quelli qui sotto sono i piatti che ho assaggiato nel corso dell’incantevole pasto a L’Argine a Vencò, il ristorante aperto nel 2014 a Dolegna del Collio, subito dopo le esperienze veneziane come chef prima de Il Ridotto e poi del Venissa. Già solo scorrendo le semplici fotografie che ho scattato, credo tu possa immaginarne la portata.

Benvenuto della cucina

Benvenuto della cucina

Seppia e cardoncello

Seppia e cardoncello

Cozze, bieta, elicrisio e finocchietto Argine a Venco

Cozze, bieta, elicrisio e finocchietto

Passera di mare, spinacio e abete

Passera di mare, spinacio e abete

Ravioli ripieni di rapa rossa, glassati alla cicoria e maggiorana

Ravioli ripieni di rapa rossa, glassati alla cicoria e maggiorana

Nervetti di manzo al pomodoro, maggiorana e origano Argine a Venco

Nervetti di manzo al pomodoro, maggiorana e origano

Fusilli Argine a Venco

Fusilli, zucca, zafferano e artemisia

Caco, misticanza di insalata dall'orto, silene, nocciola e bacche di rosa canina

Caco, misticanza di insalata dall’orto, silene, nocciola e bacche di rosa canina

Fesa di vacca friulana, burro alle erbe e purè di patata Argine a Venco

Fesa di vacca friulana, burro alle erbe e purè di patata

Pre-dessert: Gelato al rosmarino e spuma di lavanda

Pre-dessert: Gelato al rosmarino e spuma di lavanda

Pera e latte di avena Argine a Venco

Pera e latte di avena

Noce: frolla montata di noci, sorbetto di noci, semifreddo di nocino e albicocca

Noce: frolla montata di noci, sorbetto di noci, semifreddo di nocino e albicocca

Piccola pasticceria Argine a Venco

Piccola pasticceria

Il menu Territorio: Vita in Movimento, il più ampio dei tre presenti a L’Argine a Vencò è una fulgida diapositiva del luogo dove sorge il ristorante, quello splendido polmone verde e per certi versi incontaminato che è il Collio. Un territorio di confine dove il susseguirsi di boschi e vigneti oggi ispira grande tranquillità, ma che un tempo è stato oggetto di scontri e contese che ne hanno segnato la storia, senza però mai cambiarne l’identità e la vocazione naturale. Tanto è vero che i piatti di Antonia (spero mi permetterà di chiamarla così), del tutto scevri da inutili manierismi e sovrastrutture, mutano con le stagioni, la scelta degli ingredienti locali assume candide sfumature morbose, mentre la riduzione degli sprechi diventa un diktat di sostenibilità e speranza che illumina la via. In cucina ovviamente, grazie a un sapiente uso delle proteine, animali e non, domina la campagna, una supremazia gustativa interrotta solo da un paio di suggestioni marinare derivate dalle radici triestine della chef. Il vegetale poi, erbe spontanee e quant’altro… che te lo dico a fare, lo sai già.

Se leggi Enoplane.com, inoltre saprai che di certo, con il crescere delle aspettative, non mi sottraggo dal raccontare quello che non mi entusiasma o mi delude di un ristorante. Beh, la cena all’Argine a Vencò mi è sembrata una coccola continua, perfettamente ritmata e mai stucchevole: l’accoglienza, il servizio, gli ambienti, il servizio del vino e delle bevande in generale… E poi, forse non risulterà signorile parlare di certe cose, ma mi ha colpito anche il rapporto/qualità prezzo, fuori dal comune per un’esperienza così elegante e leggibile dalle più svariate tipologie di clienti, dove le sorprese sono numerose e soprattutto tutte in positivo, aspetto assolutamente non scontato nel mucchio selvaggio del fine dining contemporaneo.

A fine pasto Antonia è uscita dalla cucina a vista per salutare gli ospiti, scusandosi con tutti per non avercela fatta prima. Come se dirigere una cucina di quel livello fosse una sciocchezza. Osservandola conversare non ho potuto fare a meno di provare un grande senso di verità, di ritrovare nei suoi occhi, sopra la mascherina, il gusto dei piatti e delle coccole dell’incantevole serata appena trascorsa. Un gioco di straordinaria coerenza che mi ha conquistato. Come diceva Giorgio Armani l’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare e infatti non credo che di questa esperienza mi dimenticherò tanto facilmente. Tutt’altro.

 

PS: sì lo so, eccoti qualche breve informazione sul comparto vino. Personalmente ritengo la carta dei vini dell’Argine a Vencò  innanzitutto un’elegante (non poteva essere altrimenti)  e completa fotografia del Collio nella sua interezza: italiano, sloveno, naturale… Poi viene il resto d’Italia, la Francia con i suoi Champagne e tante altre cose interessanti. Ma a prescindere dalle etichette, ciò che mi ha emozionato di più è la capacità di raccontarle con giusto piglio e reale competenza, nel mio caso del sommelier Roberto Stella. I ricarichi sono commisurati alla caratura del locale e sono presenti due percorsi degustazione per i quali è possibile scegliere il numero di calici, 6 a 50,00 euro o 4 a 35,00. Il primo racconta il territorio circostante, mentre il secondo pesca in Italia e all’estero una serie di etichette che si accompagnano con garbo alla cucina del ristorante.

Argine a Venco Carta dei Vini

I due wine pairing de L’Argine a Vencò

 

L’Argine a Vencò
Località Vencò
34070 Dolegna del Collio (GO)
+39 350 521 2804
www.largineavenco.it

 

Menù degustazione:
Territorio: Vita in Movimento, 10 portate a 120,00 euro (110,00 al momento della mia visita)
Il Nostro Menù, 6 portate a 90,00 euro
Il Piccolo Menù, 5 portate a 80,00 euro
Un piatto in aggiunta ai degustazione, 15,00/20,00 euro a seconda della tipologia

 

Pin It on Pinterest