Laëtitia Visse amava guardare le stelle. Eppure quando le raggiunse (da Alain Dutournier al Carré des Feuillants, a Le Chambard di Olivier Nasti…), si rese conto che non facevano per lei. In quel momento si chiese allora cosa gli piacesse davvero e anche se non fu capace di darsi subito una risposta, dopo diverse esperienze a spasso per la Francia, giunse a Marsiglia, dove si innamorò di un ex macelleria, nella quale, una volta ristrutturata, si accorse che per essere felice non doveva fare altro che continuare a cucinare.
Nonostante il taglio fiabesco, questa in realtà non è altro che la storia de La Femme du Boucher, uno dei, se non il, bistrot, aperto a metà 2020, più entusiasmante dove ho cenato nel mio breve soggiorno provenzale.

Queste solo le fotografie dei piatti assaggiati in quel giovedì sera di fine estate.

Terrine de cochon & langue de veau, pistache, whisky - La Femme du Boucher Marsiglia

Terrine de cochon & langue de veau, pistache, whisky

Saucisson brioché, pistache, salade, jus

Saucisson brioché, pistache, salade, jus

Boudin aux pommes, purée (carotte + PDT) - La Femme du Boucher Marsiglia

Boudin aux pommes, purée (carotte + PDT) – La Femme du Boucher Marsiglia

Entrecôte d'Islande, légumes rôtis - La Femme du Boucher Marsiglia

Entrecôte d’Islande, légumes rôtis

Assiette de 3 fromages

Assiette de 3 fromages

Financier café pistache, poire au vin - La Femme du Boucher Marsiglia

Financier café pistache, poire au vin

Clafoutis aux pêches - La Femme du Boucher Marsiglia

Clafoutis aux pêches

Anche se a volte in modo un po’ superficiale, da molti additato come uno dei mali principali che affligono l’ambiente, la carne è al centro della cucina di Laëtitia Visse: terrine, insaccati, torte e pasticci, tutti rigorosamente home made si accompagnano infatti a una proposta di tagli e preparazioni della tradizione d’Oltralpe, realizzati tenendo sempre bene a mente la sostenibilità del tutto. Come? Attraverso un’attenzione maniacale alla selezione prima dei fornitori e poi della materia, all’eliminazione degli sprechi e al semplice concetto che siccome bisogna consumare meno carne, in quelle poche occasioni è d’obbligo farlo in modo consapevole, responsabile e con gusto.

Didattica la terrina, volitivo ma democratico il boudin e semplicemente fenomenale l’entrecôte. Con appena un po’ di cura in più nei contorni, avrei anche solo potuto scrivere un giovanile “Yum!”. Di livello anche il comparto dolce. I formaggi? Beh, siamo in Francia.

L’atmosfera è informale, il servizio professionale e rilassato. Non so dirti se quella sera sembrassero più felici gli ospiti o il personale di sala.
Tutto suona meravigliosamente autentico e a sposare i piatti in uscita dalla cucina c’è una piccola, ma ben redatta e personale, carta dei vini composta da una cinquantina di etichette, praticamente tutte naturali, dai ricarichi per la scena marsigliese decisamente contenuti. Vuoi un esempio? L’Emouvante 2020 di Domaine Gramenon costa al tavolo 54,00 euro. Completano l’offerta liquida un’altrettanto centrata selezione di birre, aperitivi e distillati. Ah! Per chi non desiderasse stappare una bottiglia, sono presenti anche una decina di proposte al calice (5,00/7,00 euro) davvero interessanti.

Come molti locali di Marsiglia, La Femme du Boucher chiude nel weekend, strizzando felicemente l’occhio agli autoctoni. E nonostante magari la signorina Laëtitia non se ne sia ancora accorta, grazie all’offerta carnivora ispirata e alla passione che trasuda forte, anche in sala, seppur in modo diverso, La Femme du Boucher brilla proprio come una stella. Anche più.

 

La Femme du Boucher
10 Rue de Village
13006 Marseille (FR)
+33 491 48 7965
Facebook

Piatti alla carta: 10,00/37,00 euro, 9,00/10,00 i dolci

 

Supporta ENOPLANE.COM!

Segui già Enoplane.com su INSTAGRAM e FACEBOOK?

Se la risposta è sì, non ti rimane altro da fare che iscriverti alla newsletter inserendo nel form la tua mail.

Diversamente aiutaci cliccando sui due link qui sopra. Potrebbe sembrarti una sciocchezza, ma per noi è importante. Grazie!

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest