Una delle cose che più mi entusiasma del mangiare in una trattoria italiana è il calore espresso dalla commistione di cibo e servizio, aspetto che nel tempo è diventato un vero e proprio marchio distintivo di questo segmento della ristorazione che ha reso grande la nostra cucina nel mondo, al pari, se non addirittura in modo maggiore, dell’operato dei più grandi chef nostrani.
Beh, a Phuket, la capitale dell’omonima isola thailandese, sicuramente nota pìù per la paradisiaca bellezza naturale che per motivi enogastronomici, per una sera mi sono sentito a casa, anzi, meglio, mi è sembrato di essere a cena in una delle migliori trattorie italiane. Dove stavo cenando? Al ristorante Raya, un locale che mi è rimasto nel cuore.

Aperto nel 1994 dalla signora Kularb Jesadawal, fino a quel momento impiegata di banca con una grande passione per la cucina, il ristorante Raya offre ai propri clienti un’autentica e saporita tradizionale cucina thailandese dalle influenze meridionali. E non mi prendere per scemo, ma è qui che, dopo alcuni tentativi naufragati nella bassa qualità di ingredienti e preparazioni, per la prima volta ho capito davvero in cosa consisteva il tanto internazionalmente reclamizzato bilanciamento dei sapori (aspro, dolce, salato e amaro), che esisteva davvero qualcuno che utilizzava le spezie per la valorizzazione degli altri ingredienti del piatto o che la cucina thai quando magistralmente orchestrata non risulta per nulla ostica a noi occidentali. Ricorderò per sempre la gustosa scioglievolezza del Mu Hong, la pancia di maiale brasata a fuoco lento con diversi tipi di pepe e aglio, e la genuina delicatezza del Kaeng Pu Bai Cha Phlu, la polpa di granchio (fresco!) cotto con curry e latte di cocco.

Raya restaurant Phuket - Piatti assaggiati 2

Raya restaurant Phuket - Piatti assaggiati

Inoltre al Raya la bontà dei piatti è accompagnata da un servizio attento e premuroso, molto preciso, tema che sino a quel momento mi era parso come la più evidente carenza dei ristoranti del paese, cosparso di tante attenzioni che mi hanno davvero fatto sentire a casa per un paio d’ore, dalle spiegazione iniziale del menù alla frutta offerta a fine pasto a mo di piccola pasticceria.

Insomma, nel caso ti ritrovassi a pianificare un viaggio in Thailandia, adesso sai quale ritengo sia una delle tappe più imprescindibili per la comprensione della cucina del paese del sorriso. E per il tuo sorriso.

 

Raya
48/1 Deebuk Tatmai Road, Talad Yai
83000 Phuket (TH)
+66 76 218 155
www.rayarestaurant.net

Piatti alla carta: 250/900 baht (฿)

Pin It on Pinterest