Ma quanto ti rende felice l’uscita di un nuovo episodio di S-BANCO D’ASSAGGIO? Beh, questa volta, grazie alle stappate natalizie di Andrea, Endriu ed Edo, la tua rassegna di etichette preferita racchiude ben 31 assaggi, sempre presentati in ordine sparso e in al massimo un paio di righe e una fotografia.
In questo quarto episodio si comincia quindi dal Riesling 2021 di quel manico di Julien Renard per terminare con il Vin de France “Ultime prémices” 2022 di Oxymore, una bella scoperta proveniente da Domblans in Jura.
Tu, oramai dovresti saperlo, non dimenticare solo di farci sapere, con un commento in coda al post o sui social, quali di questi vini hai già assaggiato e, nel caso, come li hai trovati. Buona lettura!

S-BANCO D’ASSAGGIO #4: dal Riesling 2021 di JULIEN RENARD a OXYMORE con…

1 – Vin de Table Riesling 2021 di Julien Renard

Andrea – Considero questo “base”, prodotto sulle ripide terrazze della Mosella, uno degli assaggi più interessanti dell’ultimo periodo. Perché? Perché oltre ala presenza di tutti i crismi che fanno grande un Riesling,  il suo equilibrio, appena più spostato sulla compattezza del sorso, lo rendeva un qualcosa di assurdamente piacevole, quasi sensuale.

Prezzo in enoteca: 28,00 euro

 

2 – Liguria di Levante IGT “Etichetta Verde” 2022 di Santa Caterina

Endriu – A grande richiesta una quota ligure in questo #sbancodassaggio. Acidità e soprattutto una spiccata mineralità sono le grandi protagoniste del sorso. Ma sono il tannino leggerissimo e la dinamica con cui il liquido si espande a rendere la bevuta ancor più piacevole e coinvolgente, tendente all’ elegante. Inoltre lascia in eredità una salivazione densa e sinuosa che adoro.

Prezzo in enoteca: 24,00 euro

 

3 – Vino bianco “Folk” 2022 di Cretapaglia

Edo – 100% Pecorello, un autoctono calabrese bianco. 5 days-stay on bucce. Succoso, mosso, teso, iodato. Pompelmo, rossetto, rosmarino e salvia. Quell’affumicatura (da acciaio?) che non stona. Semplice, ma non per questo banale.

Prezzo in enoteca : 25,00 euro

4 – Vino rosso “Rouge Tonen” 2019 di Fabrizio Priod

Andrea – Dimmi il primo Merlot italiano, al di fuori dei friulani però, “buono” che ti viene in mente! Sto aspettando… Dai… Va bene, ti aiuto io. Solo acciaio per quest’unicum di neanche 2000 bottiglie prodotte a Issogne (VdA) che profuma di frontiera e conquista per equilibrio e intensità. “Chapeau” ci sta proprio.

Prezzo in enoteca: 29,00 euro

 

5 – Arbois “Vignes de 1983” 2022 di Domaine de La Renadiere

Endriu – Un Poulsard ancora un po’ giovane, ma comunque già estremamente godibile. Se la freschezza è un po’ scalpitante, il sorso risulta comunque equilibrato ed elegante. La beva è leggera e regala sensazioni di frutta rossa non troppo matura, viola e rosa, accompagnate da note terrose ed erbacee. Mi piacerebbe assaggiarlo nuovamente tra un po’ di tempo per capirne l’evoluzione. Intrigante.

Prezzo a ristorante: 65,00 euro

 

6 – Faugères 2020 di Clos Fantine

Edo – Decanter inutile orpello: confermo ciò che ho affermato precedentemente. Per godere appieno di questo grandissimo classico languedocien bisogna apprezzane la riduzione. Ginepro, garrigue, pepe e un sorso morbido e goloso. Inutile che aspetti, allenati piuttosto!

Prezzo in enoteca: 30,00 euro

7 – Barolo Castagni 2016 di Erbaluna

Andrea – Il ragazzo si farà, anche se… proviene dalle vigne giovani di un MGA non molto considerata. Un Barolo che già oggi, senza prosciugarti il portafoglio, grazie a un sorso omogeneo, ma non eccessivamente austero o complesso, regala una bevuta piacevole, rilassata. Per il momento dipende un po’ da cosa si va cercando

Prezzo in enoteca: 45,00 euro

 

8 – Vino rosso “L’Acuto” di Arnaldo Rossi (per saperne di più leggi qui!)

Endriu – Una versione particolare del “Sella dell’Acuto” realizzata con macerazione semi-carbonica. Ne nasce un Sangiovese agile e fresco giocato su note dolci, perlopiù frutta e spezie, e altre più scure ed erbacee, queste ultime soprattutto sul finale. Il tannino è leggero e un po’ rustico, ma comunque piacevole. Direi un esperimento ben riuscito, vista la velocità con cui è finita la bottiglia…

Prezzo in cantina: 30,00 euro

 

9 – Vino rosso “Ra Neira” 2021 di Rocco di Carpeneto

Edo – Una diversa interpretazione varietale di Nebbiolo, dal territorio di Ovada. Scuro, scattante, nervoso e tannico, succosissimo, divertente. Naso pepato e salmastro. Da berne a secchi.

Prezzo in enoteca: 21,00 euro

10 – Côtes du Jura Savagnin “Puits Saint Pierre” 2018 di François Rousset-Martin

Andrea – Cosa mi piace dello Jura? Il Savagnin, quando misurata la liaison tra legno e ossidazione e… Cosa non mi piace dello Jura? Il prezzo “italiano” della maggior parte dei suoi vini e… Beh, insieme a una certa grassezza e a tanta eleganza, qui c’era praticamente solo il bello. Grande vino.

Prezzo in enoteca: 90,00 euro

 

11 – Vino bianco “Drï” 2020 di Rocco di Carpeneto

Endriu – Questo Cortese di Lidia e Paolo va giù dritto, senza fronzoli e con il giusto peso. Asciutto, verticale, fresco e dotato di una bella mineralità. In bocca è un bel mix di fiori gialli, frutta a polpa bianca e note speziate. Proprio una bella bevuta.

Prezzo in enoteca: 17,00 euro

 

12 – Vin de France “Cuvée Madelon” 2021 di Jean François Ganevat

Edo – Acquisto delle uve, una “bresciana” di Gamay, semi-carbonica, infusione, granatina, grande mano, freschezza, piacevolezza, sale, prezzo (più o meno). Jura. Tutto bello, tutto ok. Ma sono stanco, sono stanco…

Prezzo in enoteca (francese): 29,00 euro

13 – Langhe Nebbiolo 2022 di Castrum Roche

Andrea – Dai 2 ettari di vigna ereditati dai nonni a Torriglione, Isacco Costamagna esce per la seconda volta con circa 8000 bottiglie di Nebbiolo in acciaio di grande equilibrio e scorrevolezza, ben fatto e in controtendenza con… Se leggi Enoplane.com lo dovresti già sapere. Grande curiosità per il futuro (e per il suo Barolo).

Prezzo in enoteca: 26,00 euro

 

14 – Marche bianco IGT “Terre Silvate” 2021 di La Distesa (per saperne di più leggi qui!)

Endriu – Se si esclude lo sfuso, il bianco quotidiano di Corrado Dottori. Un vino contadino e godereccio che si lascia bere con estrema naturalezza. Un insieme di frutta a polpa gialla, fiori di campo e idrocarburi, con un finale che ricorda sensazioni salmastre. Da bere apprezandone la schiettezza e senza farsi troppe seghe mentali.

Prezzo in enoteca: 17,00 euro

 

15 – Alsace Riesling Grittermatte 2014 di Julien Meyer

Edo – Mamma mia. Libero dai vincoli stilistici dettati dal Grand Cru, Grittermatte è il vino in cui Patrick riesce a esprimersi al meglio. Esaltando il sorso, amplificando il minerale, sfiorando l’ossidazione e senza aggiungere solfiti. Allegoria del vino bianco, Riesling imbattibile.

Prezzo in enoteca : 40,00 euro

16 – Langhe Nebbiolo 2022 di Maffrei

Andrea – Dai fratelli Mascarello, Stefano e Andrea, un Nebbiolo (10% grappolo intero) solo acciaio nel solco della new wave di Langa. Tutto frutto e leggerezza, non riesce a emozionarmi probabilmente solo perché paga il ritrovarsi in coda a una recente e cospicua serie di assaggi tra “rivali”. La prossima andrà meglio.

Prezzo in enoteca: 35,00 euro

 

17 – Venezia Giulia IGT “Jakot” 2016 di Radikon

Endriu – Orange in splendida forma. Grande complessità, corpo e bevibilità vanno a braccetto regalando un sorso estremamente godurioso. In bocca si espande immediatamente andando sigillare il palato con un tannino leggero. Il finale è minerale, di pietra. Unico neo: la bottiglia da mezzo litro…

Prezzo in enoteca: 40,00 euro

 

18 – Bolgheri Superiore “Paleo” 2002 Le Macchiole

Edo – Interessante ritornare su certi assaggi: sembra di trovarsi di fronte a un equalizzatore su cui tutte le leve sono settate al massimo. Eppure questa inattaccabile fortezza ha per me un enorme punto debole: la digeribilità. Io lo chiamo: “Volume di Ritorno”. Tu cosa ne pensi?

Prezzo in enoteca: 120,00 euro (ultima annata)

19 – Cheval Mort 2021 di Philine isabelle, Lalù e Sottoscala

Andrea – Chardonnay dall’eco borgognone in stile Philine, ma più rotondo, importante, prodotto in pochissimi esemplari (400?) con le ragazze di Lalù (per saperne di più leggi qui!) e Alessandro Periccone di Sottoscala, un gruppo di amici che per quanto mi riguarda è una garanzia… E infatti in una cieca di Natale risulta essere il vino che mette d’accordo tutti i presenti regalando divertimento e piacere.

Prezzo in enoteca: 74,00 euro

 

20 – Berteru En Rose 2021 di Luca Gungui

Endriu – Un Cannonau di Mamoiada rosato giocato su leggerezza ed eleganza. In bocca inizialmente dà come l’impressione di sollevarsi mentre scorre, per poi lasciare in eredità sulla lingua il peso del suo passaggio. Se inizialmente si fa sentire con piccoli frutti rossi ancora non maturi, sul finale ecco arrivare una leggera salinità a farti venir voglia di berne ancora.

Prezzo in cantina: 20,00 euro

 

21 – Monthélie 2015 di Maison Leroy

Edo – Che delusione! Mancava tutto: acidità, frutto, sale, tannino, ritmo, allungo, finale. Eppure non era “cotto”: cotte casomai sono le uve del negozio. Costa un botto, è essenziale tenerne conto per affermare “sul campo” che non è tutto oro quello che luccica.

Prezzo in enoteca: 350,00 euro

Champagne Extra Brut

22 – Champagne Extra Brut “L’appel De La Foret” 2015 (SBC: 06/10/21) di Pascal Henin

Andrea – Non l’avessi acquistato in Francia a tutt’altro prezzo, prima dell’ondata di hype che ha ricoperto i vini di Romain, una bolla (italiana?) che già oggi mi pare un po’ scoppiata, questo 80% Chardonnay e 20% Pinot Noir mi avrebbe fatto piuttosto incaXXXre. Grande naso, intrigante, bell’ingresso, elegante, ma decisamente in difficoltà nel prosieguo sul palato. Misteri della fede…

Prezzo vecchio in enoteca (francese): 55,00 euro

 

23 – Côtes du Jura Poulsard “Sous le Monceau” 2020 di Domaine Buronfosse

Endriu – Sì, hai ragione… Sto in fissa col Poulsard. E se fossero tutti così lo sarei anche di più. Una sintesi perfetta di leggiadria e finezza, eleganza. Scorrendo sul palato, oltre a un tannino finissimo, sfodera una complessità incredibile e a fine sorso, il duo acidità-salinità regala una salivazione meravigliosa. Che gran carattere!

Prezzo in enoteca: 40,00 euro

 

24 – Barolo di Serralunga d’Alba 2015 di Ferdinando Principiano 

Edo – Diciamoci la verità: quanti Nebbioli ultimamente pinotteggiano? Un Barolo di razza, in cui le componenti appassite, terziarie e scontrose del Nebbiolo, il carattere del Nebbiolo stesso, tornano protagoniste. Attualmente è come andare al concerto dei Maneskin con la maglietta dei Fugazi.

Prezzo in enoteca: 45,00 euro

25 – Vin de France “Pieds d’argent” 2020 di Pierson Thibaud

Andrea – Citrino, floreale, più sussurrato che intenso, sul finale tira fuori un goccio di volatile. Un Savagnin piuttosto semplice che aiuta a comprendere il carattere di un’uva talvolta nascosto dalla mano dell’uomo. Interessante anche se non memorabile.

Prezzo in enoteca: 26,00 euro

 

26 – MaloDela 2020 di Hitomi Winery

Andrea – Dalla prefettura di Shiga, in Giappone, un Delaware nato da uve dalla differente maturità che presenta nel calice un sorso pieno, di misurata dolcezza e chiara spinta aromatica, seppur bilanciato da una piacevole chiusura minerale. Da assaggiare assolutamente. Anche perché quanti Delaware hai bevuto nella tua vita? Vino vero eh.

Prezzo in enoteca: 30,00 euro

 

27 – Vino Bianco “Etichetta” Grigia 2022 di Tanca Nica

Edo – Consacrazione dello Zibibbo da una parcella del 1970. Un vino luminoso, delicato, floreale. La parte aromatica è Pantelleria, perché scogli, salsedine e macchia offrono un riparo discreto e signorile. Il sorso splendido, dove la traccia salina si fonde con un’impercettibile carbonica. Da qui si vede l’Africa.

Prezzo in enoteca: 65,00 euro

Côtes du Jura Chardonnay Les Varrons 2019 di Domaine Labet

28 – Côtes du Jura Chardonnay Les Varrons 2019 di Domaine Labet

Ci sono vini che riescono a dare un senso alle follie del mercato contemporaneo, fissano uno standard a cui gli altri, spesso per convenienza, si accodano felicemente. Ecco, secondo il mio umilissimo gusto, questo è e sarà uno di quelli: epifania, telefonata?, il 25 dicembre.

Prezzo in enoteca (francese): 55,00 euro

 

29 – Chamapgne Blanc de Chardonnay Brut Nature (SBC: 02/23) di Chavost

Andrea – Un bel naso, spigoloso il giusto, precede un sorso pieno, caratterizzato da frutta gialla e frangipane, ma un po’ penalizzato da una bolla piuttosto inconsistente che andando avanti ne appesantisce la beva. Rimane comunque una bottiglia più che piacevole.

Prezzo in enoteca (francese): 49,00 euro

S-BANCO D’ASSAGGIO #4: dal Riesling 2021 di JULIEN RENARD a OXYMORE con… Vin de France

30 – Arrogusu 2021 di Azienda Agricola Schirru

Dinanzi all’annata 2021, non posso fare altro che invitarti a leggere, o rileggere, tutta la bellezza del millesimo precedente raccontata qui da Endriu più di un anno fa. Proprio un bel consiglio!

 

31 – Vin de France “Ultime prémices” 2022 di Oxymore

Andrea – Trousseau e basta. All’apertura sembrerebbe avercele tutte: un filo di rifermentazione, stalla e tanta buccia di salame. Poi però, all’improvviso, si ricompone trovando un suo equilibrio e tu, spiazzato, non puoi fare a meno di continuare a sorseggiarlo affogandoci il naso sino a che la bottiglia non è terminata… A te la scelta!

Prezzo in enoteca: 36,00 euro

 

About the Author: Andrea “Enoplane” Penna

Nato a Genova non troppi anni fa (più o meno), passo l’adolescenza a chiedermi perché abbia sempre preferito un raviolo cotto sulla stufa a un’exogino, o ancora cosa mi avesse spinto, ancora infante, a scolarmi tutti i fondi di Moscato d’Asti lasciati incustoditi dagli adulti, dopo il brindisi di capodanno, incappando nella mia prima ciucca. Intanto, diventato prima Sommelier Professionista AIS e poi Assaggiatore ONAF, dopo svariate esperienze nel mondo della ristorazione, tra cui il servizio dei vini al ristorante “La Terrazza” del Belmond Hotel Splendido a Portofino, dall’ottobre del 2016 sono entrato a far parte dell’Elenco regionale degli Esperti Degustatori dei Vini D.O.C. presso la Camera di Commercio di Genova per poi bla bla bla… Perdonami, mi sto annoiando da solo. Beh, ti prego di mantenere il segreto, ma sappi che ancora oggi, nonostante sospetti sia colpa degli uomini della mia famiglia, del nonno paterno, commerciante di vino in giro per il nord Italia, di quello materno, agricoltore, combattente e scrittore, e di mio padre, agronomo mancato con il tocco per la fotografia (che io non ho), continuo a chiedermelo qui su Enoplane.com.

About the Author: Andrea ” Endriu” Ambu

Cagliaritano DOC classe 1984, Esperto Assaggiatore ONAV e consigliere per la delegazione cittadina della medesima, mi son avvicinato al mondo del vino circa una decina di anni fa, innamorandomi fin da subito del movimento “naturale” e in seguito anche delle fantastiche persone che lo popolano. Galeotto fu un seminario di degustazione in 4 serate tenuto a Cagliari da Sandro Sangiorgi, del quale, pur senza capirci a quel tempo una benemerita mazza, ancora ricordo, per filo e per segno, alcuni degli splendidi vini assaggiati. Mi colpirono per la loro istintività, di come allo stesso tempo riuscissero a essere imprevedibili e conviviali. Un sogno? Aprire una piccola enoteca con mescita. Dove? A Cagliari. E dove sennò.

About the Author: Edoardo ” Edo” Camaschella

Nato ad Aosta nel Marzo del 1977, passo l’infanzia in skate. Poi snowboard, mountain-bike, trail… Musica, sempre, viaggi e contaminazione pure. Nel 2006 una Coulée de Serrant fa nascere in me l’amore per il Vino. Mi informo, assaggio, esploro, leggo e scrivo. Studio! Con ahimè pochissime occasioni di scambio e come sempre, senza indossare divise. Dal 2019 vendo la mia idea di Vino in Valle d’Aosta. Ma in fondo l’ho sempre fatto: raccontandolo agli amici, annoiando Francesca mia moglie, facendo scappare i miei figli, Bianca e Dante! Proprio la condivisione insieme alla natura del gusto, sono i cardini del mio approccio. Che è essenzialmente musicale, non necessariamente tecnico. Sicuramente emozionale e positivo. In una parola: hardcore!

Supporta ENOPLANE.COM!

Segui già Enoplane.com su INSTAGRAM e FACEBOOK?

Se la risposta è sì, non ti rimane altro da fare che iscriverti alla newsletter inserendo nel form la tua e-mail.

Diversamente aiutaci cliccando sui due link qui sopra. Potrebbe sembrarti una sciocchezza, ma per noi è importante. Grazie!

You have sucessfully subscribed!!!

Pin It on Pinterest